La Blockchain e gli utilizzi nel mondo del lavoro

Avatar
Team digitYou

Nel mondo del lavoro c’è la necessità di far transitare e condividere dati sensibili e certificati, effettuare pagamenti e gestire contratti. Ed è proprio questo il terreno fertile per l’attuazione di questa forma di cyber-sicurezza informatica.

La blockchain (letteralmente “catena di blocchi”) è una struttura dati condivisa e immutabile, un registro digitale le cui voci sono raggruppate in blocchi ordinati cronologicamente e crittografati. Il contenuto di una blockchain, una volta scritto, non è più né modificabile né eliminabile, a meno di invalidare l’intera struttura.

È una tecnologia IT innovativa il cui scopo è la creazione di una rete sicura in cui depositare documenti digitali. Essendo una tecnologia giovane, la blockchain necessita di una regolamentazione ben ponderata rispetto alle contraddizioni che sorgeranno a seguito di adozioni commerciali non uniformi. Le tecnologie blockchain sono già adoperate da molte grandi aziende multinazionali ma ancora in maniera sperimentale. Analizzare le tendenze e definire i suoi sviluppi futuri risulta quindi un lavoro utile e interessante.

  • Blockchain e Digital HR

Una delle possibili aree applicative copre le relazioni nel mercato del lavoro, inclusa la ricerca e il reclutamento di nuove risorse, la gestione e il mantenimento dei talenti e tutte le attività correlate. La tecnologia blockchain offre vantaggi ad ogni aspetto legato all’ambito risorse umane, dalla crescita professionale alla consulenza, dalle retribuzioni alla riduzioni dei costi. Ad esempio, blockchain offre alle persone in cerca di lavoro l’opportunità di creare, modificare e consegnare i propri CV in un ambiente completamente trasparente ma protetto, e ai datori la garanzia di ottenere i dati forniti su istruzione, certificati ed esperienze lavorative confermate in modalità automatica da strumenti di controllo.

  • Blockchain e diritto del lavoro

La blockchain consente di semplificare la conformità alle normative in materia di lavoro, previdenza sociale e fiscale, applicate dalle agenzie del lavoro e dai sindacati. La legislazione e la regolamentazione del lavoro rientrano nel regno del diritto che regola uno dei segmenti più importanti nelle interazioni sociali. Pertanto, il diritto del lavoro è strettamente e direttamente correlato alla produzione e ad altre importanti caratteristiche socioeconomiche. Per soddisfare la necessità di significativi sviluppi economici nello spazio digitale, la qualità delle relazioni tra i partecipanti alle transazioni remote diventa più importante che mai. Tali rapporti devono essere garantiti da pratiche affidabili nelle registrazioni elettroniche.

  • Alcuni casi esemplari di utilizzo della Blockchain

Le pratiche del moderno mercato del lavoro includono cambiamenti nelle tecniche di risorse umane per attrarre l’interesse dei candidati, cambiamenti nella “geografia” della forza lavoro volte a facilitare l’invito del personale dove c’è domanda.

Oggi, la possibilità di usufruire delle funzionalità di registrazione elettronica e gestione dei dati non è più un problema. E riguarda ad esempio i lavoratori a distanza, che sono regolati da procedure legali per stabilire, modificare e interrompere i rapporti di lavoro, tenendo conto della distanza fisica tra un dipendente e la sede fisica. Qui sono ampiamente utilizzati vari modi e mezzi di comunicazione e firma digitale e documentazione elettronica.

Il servizio APPII basato su blockchain consente ai candidati di creare profili intelligenti, dove registrare i dettagli dei loro risultati professionali e diplomi di istruzione in registri decentralizzati, che verificano automaticamente i dati e li archiviano in maniera sicura; non potranno essere cancellati o annullati.

L’APPII inoltre, offre ai datori di lavoro e alle istituzioni la possibilità di verificare i dati forniti da una persona nel suo CV. Questa piattaforma utilizza anche la tecnologia di riconoscimento facciale per confermare le identità dei candidati. Secondo Forbes, la piattaforma APPII potrebbe far risparmiare denaro e tempo a molte aziende. Gli esperti affermano che quasi due terzi dei lavoratori cerca di esagerare o di dire mezze verità nei loro CV. I CV confermati da APPII avranno molto probabilmente un vantaggio rispetto ai non confermati.

Un’innovazione interessante in questa piattaforma è l’introduzione dei token, che le organizzazioni e i candidati ricevono per la verifica dei propri curriculum. Questi token possono essere utilizzati per pagare corsi e programmi di formazione condotti dai partner all’APPII.

Un altro caso interessante nell’applicazione della blockchain è la piattaforma di Gradbase per l’University College di Londra. La piattaforma ha collocato i diplomi dell’UCL su blockchain, ogni diploma riceve un codice hashtag univoco. Il codice sotto forma di QR-code può essere inserito da un laureato UCL nel suo CV, o anche su biglietti da visita per essere scansionato dai reclutatori con l’uso di qualsiasi smartphone. La blockchain non solo ottimizza le lunghe verifiche dell’istruzione e delle precedenti esperienze lavorative, ma può diminuire la soggettività nel processo di assunzione, il che influirà positivamente sulla qualità stessa dell’assunzione. Nelle questioni fiscali, la blockchain ottimizzerà non tanto i pagamenti stessi ma la velocità delle riconciliazioni e degli insediamenti.

Di fatto la blockchain corrisponde a un database digitale decentralizzato e sicuro, ovvero un registro informatico che non è collocato su un singolo server aziendale o privato, quanto piuttosto su decine o centinaia di migliaia di “nodi” (computer). Ogni dato o documento può essere modificato soltanto con il consenso della totalità dei collegamenti coinvolti. I manager delle risorse umane devono essere consapevoli di come questa piattaforma innovativa possa rivoluzionare il rapporto tra aziende e persoanle, tra azienda e candidati. Sicuramente è un sistema ancora in evoluzione per i più lungimiranti da seguire nei suoi sviluppi.

La Blockchain è una tecnologia dalle grandi potenzialità, ancora in fase embrionale nella sua diffusione e negli utilizzi. Nel mondo del lavoro c’è la necessità di far transitare e condividere dati sensibili e certificati, effettuare pagamenti e gestire contratti. Ed è proprio questo il terreno fertile per l’attuazione di questa forma di cyber-sicurezza informatica.Tra le innovazioni la Blockchain detiene un ruolo privilegiato, che ha portato migliaia di realtà ad assicurarsi i benefici dell’utilizzo della sua applicazione. Per rispondere adeguatamente alla digitalizzazione è cruciale che la direzione risorse umane attivi processi di formazione su queste tematiche e cerchi di capirne gli utilizzi specifici per la propria realtà.

0 Comments

Lascia un commento

More great articles

Donna e luci

Lo scenario dei lavori emergenti descritto al World Economic Forum

Per sapere quali sono le opportunità nel mondo del lavoro oggi non serve affidarsi a ipotesi e congetture, perché la…

Leggi articolo
Shopping online

I mestieri-chiave dietro al successo di un E -commerce

Tutti i settori industriali hanno compreso le potenzialità dell'e-commerce che si è rivelato un aspetto fondamentale per sopravvivere in tempo…

Leggi articolo

E-commerce Business Analyst: un ruolo chiave per l’efficienza aziendale

Chi è un E-commerce Business Analyst? Un ruolo chiave per l'efficienza aziendale Gli ultimi mesi, drammatici per molti settori dell’economia,…

Leggi articolo
Arrow-up